Alieni: ex pilota afferma di aver testato un Ufo e viaggiato nel tempo
Alieni: ex pilota afferma di aver testato un Ufo e viaggiato nel tempo

L’Area 51 è spesso al centro dell’attenzione per quanto riguarda il tema #UFO e #alieni. I teorici della cospirazione credono che in questa immensa base, situata tra le montagne del Nevada, non solo il governo degli Stati Uniti nasconda materiale alieno, ma ci siano addirittura alieni vivi che collaborano per lo sviluppo di tecnologia avanzata. Di recente, l’americano Robert Miller ha realizzato un video che ha visto la luce su youtube, creando molto scalpore. Da ex pilota della marina, ha affermato di essere stato reclutato per testare un velivolo ricostruito grazie al metodo dell’ingegneria inversa. Secondo molte teorie, il governo degli Stati Uniti lavora da anni sui dischi recuperati a Roswell nel 1947 per riuscire a riprodurne la tecnologia.

Indietro nel tempo e più veloce della luce

Le affermazioni di Miller sono a dir poco incredibili. L’uomo infatti ritiene che con questo tipo di tecnologia si possa superare la velocità della luce e addirittura riuscire a viaggiare indietro nel tempo. “Ricordo che mi hanno portato nella cabina di pilotaggio del velivolo ed era enorme. C’era però posto per un solo individuo. Non c’erano comandi tradizionali ma solo un elmetto per controllare l’oggetto telepaticamente. Dovevo immaginare di essere lui e di volare, solo così riuscivo a controllarlo”, ha affermato Miller.

Un incidente durante il test e l’incontro con uno strano uomo

L’uomo ha raccontato che stava volando quando all’improvviso ha perso il controllo. Il velivolo stava precipitando al suolo ma un attimo prima è scomparso.

Miller si risvegliò in ospedale dove un uomo vestito di nero gli spiegò cosa era accaduto. Gli scienziati ipotizzarono che Miller viaggiò nel tempo. Chiaramente, le reazioni al suo video di youtube sono state molteplici. Molte persone credono che stia dicendo la verità, ma altri non sono affatto propensi a credere che tutto ciò sia vero. Miller dice di essere più preoccupato di far sapere la verità al mondo che per la sua incolumità. Di racconti del genere fatti da ex militari e personale qualificato ce ne sono fin troppi.

Basti pensare al clamore che fece Bob Lazar all’epoca quando parlò dell’elemento 115 e di aver lavorato come fisico ad un progetto su un disco volante [VIDEO]all’interno dell’Area 51. Purtroppo però tutte queste affermazioni, per quanto eclatanti siano, non bastano a convincere il pubblico più scettico. Tuttavia molti credono che, presto, le prove tangibili verranno fuori.

Fonte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here