Non conosciamo le nostre origini

Archeologi portano alla luce il primo Papa cattolico. Quello che hanno trovato potrebbe rivelare che Gesù non sia mai esistito

3

Archeologi portano alla luce il primo Papa cattolico. Quello che hanno trovato potrebbe rivelare che Gesù non sia mai esistito

Navigando nel Web abbiamo trovato questo articolo su disclose.tv che abbiamo deciso di riproporre sul nostro sito.

I resti di uno dei primi pontefici cattolici sono stati riesumati da alcuni archeologi e sono stati trovati, straordinariamente ben conservati; questo, sembrerebbe uno di quei segreti che la chiesa avrebbe voluto tenere molto ben nascosto.

Dissotterrato uno dei primi papi; si rivelano i segreti cattolici.

L’uomo che si pensa sia stato uno dei primi papi si crede che sia morto intorno all’anno 155 e fu inizialmente sepolto nella cattedrale della città di Aquileia. La cattedrale venne poi demolita, e la tomba fu aperta nel 1789 prima di essere trasferita in una cappella per la definitiva sepoltura nel 1875.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La notevole conservazione si pensa sia a causata da una combinazione del numero elevato di umidità e piante all’interno della tomba e il fatto che sia stato sepolto nei mesi invernali, facendo in modo che, con ilsopraggiungere dei primi mesi invernali la decomposizione non avvenisse totalmente.

Di interessante, lungo il corpo, gli archeologi hanno trovato numerosi documenti conservati dal momento della sua morte che dettagliano eventi storici chiave alternativi alla storia comune i quali suggeriscono che il Messia è stato, infatti, un montaggio creato dai cristiani del passato per promuovere la loro religione e la loro agenda politica.

Se i documenti, una volta verificati si dimostrassero veritieri, potrebbero mettere in dubbio tutto il sistema della fede cattolica, il quale è stato danneggiato notevolmente già negli ultimi anni, a causa di numerosi scandali.

Accanto alle numerose testimonianze contrastanti della vita di Gesù, vi sono anche centinaia di altre storie relative ad altri profeti simili nel corso dei secoli, molti dei quali presentano analogie sorprendenti con Gesù.

Dai documenti trovati sembra che la vita di Gesù Cristo, come la maggior parte delle persone sa, è stata in gran parte creata da momenti selezionati con cura da storie di altre figure messianiche precedenti a quel periodo storico. La vera vita di Gesù, che la scienza ha sostenuto fosse una persona reale, potrebbe essere stata molto diversa e non è affatto come suggerisce la Bibbia.

Alcune delle altre figure messianiche che precedettero il Cristo, presentano somiglianze sorprendenti, personaggi come Horus e Mitra, entrambi i quali abbiamo già detto essere stati alla base di quella che è la biografia attualmente conosciuta del Redentore.

Horus, il dio egizio del cielo, sarebbe nato da una vergine, battezzato all’età di 30 anni e aveva 12 discepoli. E ‘stato anche crocifisso e risorto in modo simile a Gesù di migliaia di anni più tardi.

Mitra era un dio del culto romano e aveva avuto i natali da una vergine, lo si festeggiava il 25 dicembre, segnava i suoi seguaci sulla fronte,fu associato con il leone e l’agnello, si sacrificò ed ebbe come giorno a Lui sacro la Domenica. tutti questi personaggi erano nati molti secoli prima di Gesù, quindi molto prima che il cristianesimo mettesse le sue radici.

Potrebbero questa scoperta e queste informazioni minare tutta la vicenda storico-religiosa del Cristo? A Voi la decisione finale.

Articolo Scritto da HACK THE MATRIX

Tratto da disclose.tv

Ulteriori informazioni su Mithras sono disponibili all’indirizzo: http://www.truthbeknown.com/mithra.htm

Subscribe to our newsletter
Subscribe to our newsletter
Sign up here to get the latest news, updates and special offers delivered directly to your inbox.
You can unsubscribe at any time
Comments
EnglishFrançaisDeutschItalianoPortuguêsEspañol
Inline
Inline