Non conosciamo le nostre origini

Astronomi individuano la fonte di un misterioso segnale radio Alieno

55

Astronomi individuano la fonte di un misterioso segnale radio Alieno

L’esistenza delle misteriose emissione radio (FRB), si scoprì nel 2007, quando alcuni scienziati quando le anno scoperte per caso durante le osservazioni di pulsar tramite il radio telescopio Parkes (Australia).

Negli anni successivi, gli scienziati sono stati in grado di trovare tracce per un ulteriore confronto. Ben nove serie di segnali simili sono stati registrati e studiati.

Questa primavera, gli scienziati hanno scoperto che la fonte di uno di questi FRB è una galassia ellittica situata a 6 miliardi di anni luce dalla Via Lattea. Questo li ha portati a concludere che tali segnali siano prodotti nel corso della fusione di stelle di neutroni o altri oggetti compatti, creando dei buchi neri. Continuando le osservazioni gli astrofisici hanno però scoperto che i FRB si ripetono con una periodicità costante, ed è proprio questa periodicità che mette in discussione la possibilità che sia naturale.

Astronomi individuano la fonte di un misterioso segnale radio Alieno
Astronomi individuano la fonte di un misterioso segnale radio Alieno

Paul Scholz della McGill University (Canada) e i suoi colleghi hanno riesaminato i ricorrenti “segnali alieni”, sono stati in grado di individuare la loro origine.

Spiega Scholz che la maggior parte delle esplosioni FRB sono stati scoperti dai telescopi che “guardano” in una vasta parte del cielo notturno, e questo rende molto difficile trovare il ponto preciso della loro origine.

Per questo motivo, Scholz ed i suoi colleghi hanno osservato la FRB 121.102 utilizzando un potente radiotelescopio situato ad Arecibo a Porto Rico e l’interferometro VLA, che permette di determinare l’origine della posizione con una precisione di un decimo di secondo d’arco.

Si è scoperto che il segnale proviene dalla costellazione Auriga, vicino a diverse grandi galassie e ammassi di stelle. Tuttavia, la fonte dei segnali è una debole galassia, praticamente invisibile alla nostra gamma ottica, lontana dalla Terra almeno 140 milioni di anni luce.

Ulteriori osservazioni di questa galassia hanno dimostrato che emette costantemente una frequenza radio, la loro fonte è un oggetto compatto nel centro della galassia.

La natura di questa segnali non è ancora chiara, potrebbero essere generati dalla creazione di buchi neri, ma la mancanza dei raggi X dal punto di origine remerebbe contro questa teoria.

Subscribe to our newsletter
Subscribe to our newsletter
Sign up here to get the latest news, updates and special offers delivered directly to your inbox.
You can unsubscribe at any time
Comments
EnglishFrançaisDeutschItalianoPortuguêsEspañol
Inline
Inline