E’ stato ritrovato il libro dei Sette Sigilli, questo vuol dire che avremo più notizie sulla morte di Cristo e sull’Apocalisse

Nell’Apocalisse di Giovanni al versetto 5, si parla dell’esistenza di un libro a forma di rotolo, sigillato con 7 sigilli che solo Gesù può aprire. Effettivamente, i primi due versetti della “Rivelazione” citano così: “E vidi nella mano destra di Colui che era assiso sul trono un libro a forma di rotolo, scritto sul lato interno e su quello esterno, sigillato con 7 sigilli. Chi è degno di aprire il libro e scioglierne i sigilli?”. Recentemente sono stati ritrovati in Giordania dei Libri in piombo o in rame, denominati i “Codici Giordani”.

La vita di Gesù narrata nei libri in metallo

Risalenti al primo o al secondo secolo, i piccoli libri in metallo che interessano Gesù Cristo sono elegantemente rilegati mediante degli anelli agganciati ai fianchi, seguendo una tecnica di rilegatura alquanto moderna per il periodo in cui sono stati scritti.

E’ stata accertata l’autenticità di sei libri, tranne il settimo la cui originalità è stata messa in dubbio. Ai primi tentativi di decifrazione, gli esperti sono rimasti stupiti dalla presenza di diversi stili artistici utilizzati per decorare gli antichi testi. Essi narrano la vita di Gesù, che tentava di ripristinare le tradizioni di un Giudaismo sull’esempio di Re David. Quest’ultimo impostava il suo governo su una fede gioiosa, ricca di musica, salmi e proverbi, indipendentemente dagli avvenimenti dolorosi che sovente accadevano in quel tempo.

Il mistero dei Codici Giordani

Un mistero aleggia sulle illustrazioni dei Codici Giordani, nel loro interno sono state riscontrate delle discordanze poiché la sagoma del volto di Gesù appare diversa rispetto a quella rappresentata a Torino. In più, nel libro dei 7 sigilli molti passaggi sono incomprensibili, a causa della difficoltà della lingua: ciò fa pensare che questi testi antichi scritti durante le persecuzioni cristiane, siano stati codificati proprio per celarne il prezioso contenuto.

Le lettere ebraiche non sono formate tipicamente, infittendo ancor più il mistero di questi libri, la cui incisione è possibile che risultasse difficile poiché impressa sul piombo. L’Ebraismo, il Cristianesimo e Gesù Cristo sono stati protagonisti di strane storie attribuite a libri antichi trovati nel secolo precedente e tradotti solo nell’ultimo decennio. Attendiamo la traduzione di questi preziosissimi testi, nella speranza che si consideri la vera fonte dell’Apocalisse, per ottenere un insegnamento veritiero sulla morte e di Gesù.

Via 

Fonte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here