Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Testi antichi rivelano l’esistenza di una quarta Piramide NERA a Giza
Ufo : I più rilevanti avvistamenti UFO del mese di Maggio 2017
Edward Snowden : Gli USA sono guidati dagli alieni

L’immagine che vi mostriano di seguito, mostra la Grande Sfinge di Giza fotografata da una mongolfiera nel 19 ° secolo. Nella parte superiore della testa si può osservare una cavità circolare quasi perfetta al centro. In una ripresa aerea efettuata di recente, tuttavia, si vede chiaramente come questa cavità nella testa del monumento fosse ricoperta da una delle tante “ristrutturazioni” moderne.

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Con la recente scoperta nella Grande Piramide, grazie a rivelatori moderni di raggi cosmici, i ricercatori hanno scoperto una stanza segreta, ma i più eterodossi scienziati si sono chiesti perché la stessa tecnologia non sia stata usata per rivelare finalmente i passaggi e le stanze che la Grande Sfinge dovrebbe nascondere. Secondo alcune teorie, potrebbe persino precedere le piramidi che presumibilmente protegge.

Dopo tutto, studi di georadar e diverse indagini scientifiche hanno localizzato anomalie passate – presunte cavità e passaggi – vicino al guardiano ancestrale, e la foto introduttiva di questo articolo suggerisce che almeno nella sua testa c’è un buco che è stato coperto deliberatamente e ciò potrebbe portare a telecamere nascoste.

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Prove prima del Cover-up ufficiale

Nel 1740 Charles Thompson scrisse quanto segue: “Non siamo riusciti a raggiungere la cima della testa, ma quelli che hanno fatto sapere che c’è un buco circolare lassù dove una persona si potrebbe calare tranquillamente. Questo fatto porta a speculare sul fatto che gli antichi monaci avrebbero potuto usarlo per inserire i loro oracoli [all’interno della Sfinge] ».

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Il divario che Thompson menziona è stato persino illustrato. Nel seguente disegno del XVIII secolo, si osserva una lunga scala reclinata sulla nuca della Sfinge, molto lontana da una considerevole distanza da un esploratore francese che sembra emergere dal centro del capo assistito da uno dei suoi colleghi, ed è chiaramente visibile.

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Già nel 1920, una fonte testimonia come l’ingegnere Emile Baraize dell’ordine delle autorità egiziane aveva sigillato “l’ingresso” nella testa della Sfinge presumibilmente per impedire alla gente di entrare e danneggiare il monumento. I lavori di “rimodellamento” del foro sulla testa della sfinge ci fornisce le misurazioni della cavità sigillata: il foro è 5 piedi di circonferenza (1,5 metri) per 6 metri di profondità che accede poi in una camera segreta. Per finire il suo lavoro, Baraize ha messo del cemento nel foro e ha installato un portello nella parte superiore. Ciò che non è stato rivelato è se questa cavità fosse stata scavata prima che il cemento venisse versato in esso e dove avrebbe portato nel caso in cui fosse solo un accesso.

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

 

Alcuni teorizzano che il buco fosse semplicemente il luogo in cui era incorporato un copricapo. Tuttavia, un tale grande frammento di roccia difficilmente può essere sostenuto se prendiamo per certo le misure di cui sopra. Inoltre, la Sleep Stele che si trova tra gli artigli del leone, non mostra la Sfinge con alcun copricapo aggiuntivo (ma mostra due sfingi e non uno).

Il più antico tempio in Egitto

Sotto questo paragrafo c’è una rappresentazione artistica della struttura interna della Sfinge. È stata presa dal lavoro di Fotodrama de la Creación di Charles Russell (1914), che a sua volta è stato ispirato da un lavoro poco conosciuto dall’archeologo George. A. Reisner (1867-1942) chiamato “Straordinarie scoperte all’interno della Sfinge – Il tempio all’interno della testa cava” , in cui viene presentato un diagramma con le camere interne e una serie di scale discendenti all’interno del monumento.

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Un articolo sorprendente intitolato The Secret of the Sphinx, pubblicato il 5 marzo 1914 sul quotidiano australiano Northern Territory Times e Gazette, supporta l’origine del suddetto diagramma. Ecco un breve estratto:

La professoressa GA Reisner della Harvard University, che ha svolto ricerche scientifiche sul misterioso monumento egiziano noto come la Sfinge, ha fatto scoperte straordinarie che aiuteranno a chiarire un problema che ha sconcertato gli esperti per molto tempo. All’interno della Sfinge ha trovato un tempio dedicato al sole. È più antico delle piramidi stesse, poiché la loro costruzione risalirebbe ad una data vicina al 6000 aC, rendendola la più antica storia egiziana. Menes, o Narmer, come a volte viene chiamato, fu il primo re d’Egitto di cui si ha testimonianza. La tomba di questo monarca, che si autodefinisce un dio, si trova anche all’interno della Sfinge. Ci sono tunnel che portano a caverne non ancora penetrate, poiché per ora il lavoro archeologico è stato esteso solo per sei mesi. La Sfinge è scolpita nella roccia naturale, ma al suo interno contiene cavità ed edifici che una volta potevano essere esposti all’esterno. Attualmente, gli scavi sono limitati per via di una camera che si trova nella testa. Da questa camera si accede nella parte interna,ovvero in una grossa camera lunga 60 piedi e larga 14 (18 metri x 4 mt di larghezza). È collegata da tunnel al tempio del sole, che si trova tra gli artigli della Sfinge. Le reliquie come “crux ampata”, relative al sole, sono contate a centinaia. Molti sono d’oro e alcuni hanno fili con campanelli che, toccati dai sacerdoti, invocavano gli spiriti. All’interno della Sfinge ci sono anche piccole piramidi, sebbene la Sfinge sia stata costruita molto prima delle grandi piramidi. (…) Secondo il professor Reisner, l’Egitto è una vasta città la cui superficie è stata solo graffiata. Ciò che si trova all’interno, sotto le sabbie, probabilmente non verrà mai declassificato al pubblico …

Fantastico, vero? La ricerca di un professore di Harvard all’interno della Grande Sfinge pubblicata su un giornale rispettabile …

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Egitto, la Grande Sfinge possiede una testa cava con entrata a camere segrete!!

Il sovrano della prima dinastia egiziana, Menes, ovviamente non regnò nel 6000 aC – la data comunemente riportata dagli archeologi per l’inizio del suo regno è 3100 a. C., quindi la sua tomba all’interno della Grande Sfinge ha senso solo se quest’ultima è precedente al suo regno . E se ricordiamo quell’ipotesi che sostiene che la testa umana della Grande Sfinge non è l’originale … potrebbe allora essere Menes a modificare la testa del felino a sua immagine e somiglianza? La somiglianza non può essere negata, anche se, naturalmente, è un argomento per un altro articolo.

Via UfoWorld

Fonte Segni dal Cielo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0
EnglishFrançaisDeutschItalianoPortuguêsEspañol
Inline
Inline