La Rosatom Corporation sta progettando un innovativo acceleratore di particelle



La Rosatom Corporation sta progettando un innovativo acceleratore di particelle

La Rosatom Corporation sta progettando un innovativo acceleratore di particelle

La Rosatom Corporation è stata invitata a partecipare allo sviluppo di un futuristico “collider”, che andrà a sostituire il già tanto contestato Large Hadron Collider di Ginevra.

Il Centro europeo per la ricerca nucleare ha proposto che la Rosatom crei dei materiali superconduttori che consentano di creare complesse accelerazioni tramite un innovativo sistema chiamato FCC destinato a rappresentare il futuro dei Collider circolari. Il “collider del futuro”, come hanno già soprannominato il nuovo dispositivo, consentirà di studiare meglio ciò che si nasconde veramente nel micro mondo particellare.

[ad id=”1232″]

Il progetto finale del Centro di Ricerca Nucleare Russo è pronto per essere approvato l’anno prossimo.
Va ricordato che questo non è il primo accordo stipulato tra la società Rosatom Corporation e il Centro europeo per la ricerca nucleare. Attualmente, la Rosatom è impegnata nella produzione di sostanze superconduttanti destinate al progetto International Thermonuclear Experimental Reactor.
Tali elementi superconduttori sono necessari per gli scienziati europei in modo che possano creare magneti in grado di soddisfare le nuove accelerazioni di particelle.

Non è escluso che questo nuovo acceleratore possa attirare le critiche degli ambientalisti e le preoccupazioni dei sostenitori del complotto convinti che il malfunzionamento di uno di questi impianti potrebbe consentire l’accidentale apertura di portali per altre dimensioni o nella peggiore delle ipotesi dei mini buchi neri sulla Terra. Il film Black Hole aveva già ipotizzato uno scenario di questo tipo e questo dimostra come la scienza convenzionale superi talvolta l’immaginazione di alcuni registi di fantascienza.

Source



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*