Non conosciamo le nostre origini

La vera origine della razza umana? la storia, i media, la scienza e i governi la tengono segreta

164

La vera origine della razza umana? la storia, i media, la scienza e i governi la tengono segreta

La storia della razza umana fa acqua da tutte le parti. I dubbi sono molti, le scoperte che vanno in contrasto con la teoria ufficiale, ancora di più. Cosa accade, per esempio, se durante degli scavi vengono ritrovate impronte di scarpe o utensili “moderni” che però risalgono a milioni di anni fa? Secondo Philip Johnson, docente della Facoltà di Legge dell’Università della California, non succede nulla perché nessuno, o quasi, lo verrà a sapere a causa di ciò che lui definisce “il filtro delle conoscenze”, l’unico vero “protettore” delle teorie ufficiali.

“I reperti dei primi esseri umani o dei loro attrezzi vengono accettati e riconosciuti solo se rientrano nei modelli ortodossi dell’evoluzione umana” afferma Johnson, che continua: “Certe scoperte scompaiono presto dalla stampa e nel giro di poche generazioni diventano invisibili, quasi non fossero mai avvenute”.

Queste le sue dichiarazioni nell’introduzione al libro di Michael Cremo e Richard Thompson: ‘Archeologia proibita, la storia segreta della razza umana’ edito, per la prima edizione italiana, dal Gruppo Futura.
Il libro, rimasto un po’ nell’ombra, presenta centinaia di scoperte occultate o cancellate dalla stampa in cui appare abbastanza evidente che l’essere umano è “vecchio” di milioni di anni.

Ma non solo: secondo lo scienziato Thompson e lo scrittore Michael Cremo, l’essere umano non è il frutto di un’evoluzione degli ominidi. Uomini e ominidi sarebbero due razze ben distinte che hanno sempre convissuto e che lo fanno ancor’oggi, nonostante non se ne parli praticamente da nessuna parte. Per capire di più, ci siamo rivolti direttamente a Michael Cremo, il qualche ha fornito delle risposte esaurienti alle nostre domande. A voi, il giudizio finale.

La vera origine della razza umana? la storia, i media, la scienza e i governi la tengono segreta
Copertina del libro

Nel libro “Forbidden Archeology”, scritto insieme a Richard Thompson, vengono riportate molte scoperte (che pochi conoscono) che ribalterebbero la storia sulle origini della razza umana. A quanto risulta, infatti, l’essere umano potrebbe essere “vecchio” di milioni di anni. Anche i testi vedici riportano la storia delle razza umana in maniera diversa da come la conosciamo oggi. Secondo tali testi, infatti, esseri umani ed esseri scimmieschi sono sempre co-esistiti.

Cosa ci può dire in proposito?
“Secondo gli scienziati moderni, gli esseri umani come noi apparvero per la prima volta tra i 100.000 e i 200.000 anni fa, evolvendosi dalle creature primitive scimmiesche. Ma le antiche scritture sanscrite dell’India, come i Purana, o altre storie, raccontano che gli esseri umani come noi esistevano da molti milioni di anni, fin dal principio della vita sulla terra. Quando ne ho sentito parlare per la prima volta, mi sono chiesto se esistesse una qualche prova fisica che supportasse questa idea. Così con l’aiuto del mio collega Richard Thompson, ho cominciato a fare qualche ricerca.

Quando ho consultato gli attuali libri di testo di archeologia, non ho trovato nessuna prova che sostenesse l’estrema antichità della razza umana. Ho trovato solo delle prove che supportavano la corrente teoria dell’evoluzione. Ma ho deciso di guardare oltre i libri di testo. Ho cominciato a studiare i rapporti scientifici originali redatti dagli archeologi e da altri scienziati della terra a partire dall’epoca di Darwin fino ad oggi.

Quando l’ho fatto, sono rimasto sorpreso nel trovare numerosi rapporti di scoperte di ossa umane, impronte umane, e manufatti umani, vecchi di molti milioni di anni. Naturalmente ci sono anche prove delle varie specie di uomo-scimmia. Ma il quadro che emerge non è quello dell’evoluzione della specie umana dalle scimmie, ma della coesistenza degli esseri umani e di quelli scimmieschi”.

SEGUE INTERVISTA

Subscribe to our newsletter
Subscribe to our newsletter
Sign up here to get the latest news, updates and special offers delivered directly to your inbox.
You can unsubscribe at any time
Comments
EnglishFrançaisDeutschItalianoPortuguêsEspañol
Inline
Inline