L'incredibile storia di Paul Dienach, l'uomo che è entrato in coma è avrebbe vissuto nell'anno 3906

L’incredibile storia di Paul Dienach, l’uomo che è entrato in coma è avrebbe vissuto nell’anno 3906

Cronache del futuro“, un libro che contiene il diario di un uomo che avrebbe vissuto nel futuro.

Anche se in molti scartano subito questa testimonianza considerarla una grande bugia, per Dienach è tutto vero, ma andiamo con ordine. Dienach era un professore di tedesco che ha vissuto nei primi anni del secolo scorso in Europa centrale, la verità è che non ha mai pensato di diventare uno scrittore e tanto meno un viaggiatore del Tempo, ma le circostanze lo hanno portato a questo.

L'incredibile storia di Paul Dienach, l'uomo che è entrato in coma è avrebbe vissuto nell'anno 3906
L’incredibile storia di Paul Dienach, l’uomo che è entrato in coma è avrebbe vissuto nell’anno 3906

Nel 1921, Dienach è stato vittima di una epidemia della malattia del sonno, e di conseguenza è entrato in coma, stato in cui rimase per un anno in un ospedale di Ginevra.

Al risveglio, ha iniziato a scrivere il suo diario, in cui dichiara che durante quell’anno lui era sveglio.

Secondo Dienach, durante il suo stato di coma lui non è mai stato costretto a letto, la sua essenza ha viaggiato nel il corpo di un altro uomo di nome Andrew Northman, con una caratteristica molto particolare, quest’uomo vivrà (sembra strano, ma vero) nel 3906.

Pare che le persone del 3906 avessero capito che un anima diversa era nel corpo di Andrew Northman e avrebbero deciso di raccontare tutto quello che era successo nel mondo nel corso degli ultimi due millenni.

Al risveglio, Dienach temeva di passare per pazzo, così non disse a nessuno ciò che gli era accaduto. A 36 anni, il suo stato di salute lascia molto a desiderare, così decise di trasferirsi in Grecia, dove c’è un clima migliore e più consono al suo stato. Così nel 1922 si trasferisce lì e inizia ad insegnare francese e tedesco per mantenersi.

Tra i suoi allievi era George Papahatzis, che Dienach descrive come “un uomo modesto che usava prestare molta attenzione ai dettagli.” Purtroppo due anni dopo, la sua salute peggiora nuovamente e Dienach decide per un nuovo trasferimento, questa volta seglie l’Italia. Prima di lasciare la Grecia, però, consegnò il suo diario a Papahatzis, suo allievo prediletto, per fare pratica di traduzione, chiedendogli di tradurre il diario, scritto in tedesco, in greco.

L'incredibile storia di Paul Dienach, l'uomo che è entrato in coma è avrebbe vissuto nell'anno 3906
L’incredibile storia di Paul Dienach, l’uomo che è entrato in coma è avrebbe vissuto nell’anno 3906

Dienach morì nel 1924 di tubercolosi. Papahatzis, tradusse il testo in un arco di 14 anni, dal 1926 al 1940. In un primo momento pensò che fosse un romanzo, anche se sebrava molto realistico. Ma con il passare del tempo si è reso conto che quello che stava traducendo era un diario di vita vissuta ..

Rispondi