Non conosciamo le nostre origini

Video Originale del 1942 sull’avvistamento di UFO “La battaglia di Los Angeles”

126

Tra il pomeriggio del 24 febbraio 1942 e le prime ore del mattino del 25, nella città di Los Angeles è scoppiato il panico quando i cittadini hanno visto quello che inizialmente era stato scambiato per un aereo nemico giapponese.

Questa presunta incursione giapponese, che si è verificato poco dopo il bombardamento di Pearl Harbor, e solo un giorno dopo un attacco sottomarino giapponese confermato al largo della costa di Santa Barbara, ha causato il panico, con migliaia di proiettili sparati nel cielo su Los Angeles durante la frenetica notte.

Molte persone erano convinte che l’aereo avvistato fosse molto strano, un testimone avrebbe rilasciato una dettagliata descrizione definandolo come un “diamante volante” è ha accusato il governo di nascondere la reale origine del veivolo.

Gli allarmi aerei sono scattati e un blackout totale è stato ordinato. Migliaia di soldati hanno dovuto prendere le loro posizioni di difesa. La 37a Brigata di Artiglieria delle Coste ha iniziato a sparare 12.8 libbre di missili anti-aerei contro l’oggetto volante alle 3:15. Quasi 1.500 proiettili sono stati sparati in aria.

 

L’oggetto volante non identificato ha incasato un colpo diretto dopo l’altro, senza pero accusare nessun tipo di danno. Il quarto Comando Interceptor è stato allarmato, ma il loro aerei non hanno mai preso il volo. Gli anti-aerei hanno continuato a sparare fino alle 4:15. Alle 7:20 di mattina la “fine dell’allarme” e l’ordine di blackout è stato ritirato.

I proiettili sparati sull’UFO sono stati uditi su tutta la zona, non c’era un solo posto sicuro quella notte. Su un giornale, i testimoni oculari hanno affermato che l’UFO appariva come una “lanterna magica, ciondola e surreale“. I militari spararono come folli, ma non riuscivano ad infliggere alcun tipo di danno “.

Una guardia aerea che ha assistito all’incidente ha riportato l’UFO:

“L’oggetto era enorme! Era davvero enorme! Stava praticamente galleggiando sulla mia casa. Non ho mai visto niente di simile in vita mia “.

“Galleggiava nel cielo, quasi non si muoveva. Era bellissimo, di colore arancione pallido… e la cosa più bella che abbia mai visto nella mia vita. Sono riuscito a vederlo molto bene perché era molto vicino. Era enorme! “

 

Subscribe to our newsletter
Subscribe to our newsletter
Sign up here to get the latest news, updates and special offers delivered directly to your inbox.
You can unsubscribe at any time
Comments
EnglishFrançaisDeutschItalianoPortuguêsEspañol
Inline
Inline